|

MADE IN NAPOLI: NICO E I SUOI DESIDERI

Data pubblicazione: 30-11-2019
 

Due generazioni a confronto, Nico e i suoi figli, Salvatore e Giuliano Desideri, che hanno in comune una grande passione, la musica. Uno sguardo diretto, immediato e simpatico nella vita e nella carriera di una famiglia neomelodica. È questo lo spirito del programma Made in Napoli, in onda venerdì 6 dicembre, su Real Time, canale 31 del digitale terrestre. Ormai il genere neomelodico è un must per molte zone del Sud Italia, non solo dei quartieri più popolari di Napoli e Campania, un fenomeno che tutti ci invidiano e che scaturisce dalla carnalità e dalla visceralità del popolo partenopeo. Un modo musicale che in tanti e troppe volte è stato raccontato non nella maniera giusta cercando solo il sensazionale e l’illegale. Ora si prova a raccontare la vita quotidiana e professionale di un padre e dei suoi due figli, che spopolano nel mercato discografico napoletano e non solo. Il docuReality Made in Napoli, di cui la prima puntata è disponbile in anteprima su DPlay Plus da venerdì 29 novembre e su Real Time dal 6 dicembre. Un one-shot, una sola puntata che potrebbe essere il pilot di una serie più lunga: il titolo prende spunto da uno dei maggiori successi di Nico e i Desideri, di quelli che hanno superato i confini del consumo strettamente territoriale. Il reality è prodotto da Videa e si inserisce in un filone partenopeo particolarmente caro a Discovery. Un’occasione per dare una svolta alla nostra musica popolare tante volte bistrattata e criticata per partito preso