|

NAPOLI TEATRO FESTIVAL ITALIA APRE LA BIGLIETTERIA A PALAZZO REALE

Data pubblicazione: 02-05-2019
 

Sabato 4 maggio apre, presso il Palazzo Reale di Napoli, la biglietteria centrale del Napoli Teatro Festival Italia 2019. Con accesso da Piazza del Plebiscito, una sala al pianterreno accoglierà, ogni giorno dalle 10 alle 19, il pubblico che vorrà ricevere informazioni e acquistare i biglietti degli oltre 200 eventi in programma (il 7 maggio la biglietteria centrale resterà chiusa perché non sarà consentito l’accesso al Palazzo Reale).I ticket saranno acquistabili anche online attraverso il sito della manifestazione https://www.napoliteatrofestival.it/. Durante il Festival, il pubblico potrà acquistare i biglietti anche presso il botteghino del teatro in cui si svolge l’evento, a partire da un’ora prima dello spettacolo. La dodicesima edizione del NTFI, la terza diretta da Ruggero Cappuccio, realizzata con il sostegno della Regione Campania, presieduta da Vincenzo De Luca, e organizzata dalla Fondazione Campania dei Festival, guidata da Alessandro Barbano, inizierà il prossimo 8 giugno e proseguirà fino al 14 luglio.37 giorni di programmazione, distribuiti in 40 luoghi tra Napoli e altre città della Campania, dove andranno in scena creazioni mai presentate in Italia, con oltre 60 prime di spettacoli italiani e stranieri e coproduzioni che confermano l’attività produttiva del Festival. Il Napoli Teatro Festival Italia si pone come organismo di crescita culturale e sociale, in tal senso favorirà la partecipazione del pubblico, continuando a proporre un’oculata politica di prezzi, con biglietti popolari (da 8 a 5 euro) e agevolazioni assolute per le fasce sociali più deboli. Per il terzo anno consecutivo, Palazzo Reale di Napoli ospita, nei suoi diversi spazi, la Casa del Festival, confermando l’obiettivo di valorizzazione dei beni architettonici e paesaggistici della Campania, oltre a rappresentare un luogo di assoluta centralità in città. Oltre alla biglietteria e all’Infopoint, la splendida dimora borbonica ospiterà proiezioni, incontri, spettacoli e concerti e, presso il suo Giardino Romantico accoglierà il Dopofestival.