|

SANITÀ PRIVATA: SCHIAVELLA, RINNOVARE SUBITO IL CONTRATTO

Data pubblicazione: 16-09-2020
 

Lo ha detto il segretario generale della Cgil di Napoli, Walter Schiavella, intervenendo al presidio promosso questa mattina a piazza dei Martiri dalla Funzione Pubblica Cgil per il rinnovo del contratto della sanità privata. "Ma se la modernità - ha aggiunto Schiavella - è uno Stato che si ritira dalle sue funzioni e lascia spazio ad un'impresa che impresa non è, perché non rischia niente, perché è pubblica quando deve avere soldi, ma è privata quando rivendica la sua presunta libertà di pagare la gente come vuole scegliendo un contratto a caso fra i tanti previsti, non rispettando e non accettando una regola di mercato, allora non ci stiamo. Si vuol competere col pubblico? Benissimo, ma si competa alle stesse condizioni. Regole dell'accreditamento, standard di personale, retribuzioni. E invece no. I soldi debbono essere uguali da parte dello Stato, ma i diritti dei lavoratori per primi, ma io ci aggiungo, i diritti dei cittadini che si curano, non possono e non vogliono rispettarli. Questa è una frontiera fondamentale per il futuro del nostro Paese".
"In questa stagione - ha concluso Schiavella - si deciderà dove andranno le risorse, quale sarà il modello di sviluppo per una ripartenza del Paese. Come si riparte? Chi vince? Il Capitale o il Lavoro? Noi non siamo nemici di nessuno, ma pensiamo che il Lavoro debba riacquisire la sua centralità. Nel nuovo modello di sviluppo, la retribuzione del lavoro, la sua valorizzazione che passa per i contratti diventa fondamentale. E' una battaglia che non possiamo perdere. E' una battaglia che non perderemo. Siamo con voi, saremo con voi".