|

‘Campania Dance Program'

Data pubblicazione: 10-10-2019
 

Promosso da Sistema Med – Musica e Danza, l’associazione che tutela i suddetticomparti in seno all’AGIS, il progetto ‘Campania Dance Program’ è stato illustrato nel dettaglio da Gabriella Stazio, Presidente di Sistema MED; Luigi Grispello, Presidente dell’Unione AGIS Campania e Alfredo Balsamo, Direttore Generale del Teatro Pubblico Campano. Sono intervenuti operatori, produttori, coreografi e danzatori in rappresentanza delle 18 strutture coinvolte nel progetto. “Questa è un’iniziativa molto virtuosa perché si ispira a un principio di collaborazione tra operatori del settore” ha affermato Luigi Grispello che ha poi ceduto la parola a Gabriella Stazio che, a sua volta, ha spiegato nei particolari il progetto. “Non abbiamo fatto altro che riunire in un unico cartellone tutti gli spettacoli di danza della regione” e ha aggiunto: “Naturalmente non è così semplice”. ‘Campania Dance Program’, infatti, è un progetto pilota, complesso e articolato che, in questa forma, non ha precedenti nel nostro Paese. Un’iniziativa che mette insieme artisti, operatori e strutture di produzione e di promozione della danza per evidenziarne la vivacità creativa, per ottimizzarne progettualità e proposte e per garantire, infine, al pubblico una presenza coerente e di qualità di questa arte nelle programmazioni teatrali della Campania. Si comincia subito con la presentazione al pubblico di un unico cartellone della danza che unisce tutti gli spettacoli che verranno presentati sul territorio regionale nella stagione 2019/2020. Il grande cartellone è diviso in due macrosezioni di cui la prima comprende 70 titoli in più di 120 giornate di spettacolofino a dicembre 2019 e la seconda le serate previste per il 2020 che verranno presentate in un secondo incontro. Alfredo Balsamo ha sottolineato come la danza in tutta Italia abbia “un problema di pubblico. Mi auguro” - ha continuato – “che questo sia un primo passo perché la danza abbia un futuro più giusto.” I partecipanti sono innanzitutto le strutture di danza di Sistema MeD dell’Unione AGIS Campania –  Akerusia Danza, Arabesque, Art Garage, Balletto di Napoli, Borderline danza, Campania Danza, CDTM Circuito Campano della Danza, Gèranos Orchestra Dance Company, Interno5 Start, Itinerarte, Körper, Movimento Danza – per estendersi poi ai teatri e alle associazioni che hanno aderito all’iniziativa come Casa del Contemporaneo, Ass. Cornelia, Teatri Associati di Napoli, Teatro Bellini di Napoli, Teatro Pubblico Campano, Teatro Stabile di Napoli – Teatro Mercadante.

 

Valeria Rubinacci