|

Piano Lavoro Regione Campania: via al concorso

Data pubblicazione: 10-07-2019
 
De Luca

Presieduta dal Governatore De Luca, la conferenza ha sciolto i nodi sulle tempistiche, metriche e modi per accedere al concorso. Il Presidente De Luca ha spiegato, inoltre, la difficoltà e la complessità della creazione del “più grande concorso pubblico della storia d’Italia”: sono oltre 160 i comuni e 28 gli enti pubblici che hanno inoltrato la richiesta di aumento di personale nelle loro amministrazioni. De Luca ha dichiarato come il concorso nasca da una “necessità reale della Regione, basata su numeri provati”: infatti, la Regione Campania si è avvalsa di numerosi tecnici, tra Ministero della Funzione Pubblica, Interno e l’ANCI – Associazione Nazionale Comuni Italiani, per la stesura di un piano che porti realmente beneficio al carente organico regionale. Le posizione aperte, non a caso, rispecchiano le reali esigenze quotidiane dei comuni e enti che partecipano, con ruoli lavorativi molto settorializzati. Il Governatore non ha nascosto perplessità nate dalla creazione di un concorso di tale portata: per questioni legislative, il bando ha una durata prestabilita e non prevede lo scorrimento; questo – sostiene il Presidente De Luca – comporta una spesa di 6 milioni di euro a carico della Regione per ogni bando che deve essere aperto e richiede mesi di attivazione che comportano altre spese. A tal proposito – continua il Governatore – “speriamo di non dover fare un altro bando e buttare altri 6 milioni di casse regionali che possono essere investiti e non consumati in procedimenti burocratici”. In questione al bando, ha ricordato De Luca, in caso di problematiche legislative chiederà un’interrogazione parlamentare per sciogliere ulteriori questioni e limitazioni. Nel concludere la conferenza stampa, il Presidente De Luca ha apertamente ringraziato il Ministro per la Amministrazione Pubblica Giulia Buongiorno per la sinergia nell’attività di creazione del concorso e tutti coloro che hanno collaborato in questo lavoro che “resterà nella storia”, come citato dal Governatore.
Tutte le informazioni sono reperibili sul portale della Regione Campania nella sezione “Piano Lavoro”.

ALBERTO  ALOVISI