|

PREMIO ENRICO CARUSO – DA SAN GIOVANNIELLO A NEW YORK 2019 - II EDIZIONE

Data pubblicazione: 13-02-2019
 

Sabato 23 febbraio 2019, alle ore 19,00, presso Villa di Donato (piazza Sant’Eframo Vecchio, Napoli), in una serata-evento, si terrà la II edizione del Premio Enrico Caruso – da San Giovanniello a New York 2019 con la direzione artistica di Armando Jossa, pittore, scultore e ideatore della Paraideaolia, con il fattivo supporto della dott.ssa Patrizia de Mennato, padrona di casa di Villa Di Donato, con il patrocinio morale del Comune di Napoli e con la collaborazione di Fulvio Frezza, presidente del Premio, e di Stelvio Gambardella, presidente del Centro d’Arte Gamen. I premiati, in ordine alfabetico, sono: Adolfo d’Errico Gallipoli, presidente della Lilt Napoli (Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori), Mario Formisano, bassista degli Alma Megretta, Francesca Marini, cantante e attrice, Carlo Morelli, direttore del Coro giovanile del Teatro San Carlo di Napoli, Massimo Sirigu, tenore, Sergio Sivori, attore e regista, e Antonella Stefanucci, attrice. A tutti i premiati andrà una scultura originale realizzata dal maestro Armando Jossa. Nel corso dell’evento, condotto dal giornalista Antonio D’Addio, con la collaborazione di Giulia Accardo, ci saranno vari momenti di spettacolo, arte e cultura, prevista la partecipazione di personalità del mondo della cultura, del giornalismo e dell’imprenditoria, sarà presente il maestro Antonio Landolfi, pianista. Al termine seguirà un ricco buffet. “Ormai è tutto pronto per la grande serata del 23 febbraio, sono molto emozionato e felice. Il premio è nato da una mia idea, da anni avevo intenzione di fare un qualcosa di costruttivo e di serio nel ricordo di un eccelso artista della nostra città ingiustamente dimenticato e trascurato, ma soprattutto sono ancor di più contento perché non si è mai realizzato nulla nei quartieri natali del tenore napoletano, con la mia caparbietà ci sono riuscito e sono arrivato alla seconda edizione. Sono soddisfatto dei premiati di quest’anno che rappresentano delle vere eccellenze nei vari settori dell’arte, della musica, della ricerca e dell’impegno sociale” – ha dichiarato l’ideatore Armando Jossa