|

TEATRO TRIANON: «Cirque du Shatush»

Data pubblicazione: 14-01-2019
 

Metti insieme una coppia comica popolare, un gruppo di circensi e l’apporto video delle più innovative tecnologie ed ecco Cirque du Shatush. Per due ore di divertente intrattenimento dal ritmo serratissimo, ne sono mattatori gli Arteteca – al secolo Monica Silvia Lima e Enzo Iuppariello – fra i personaggi più amati del contenitore comico di Rai2 Made in Sud, che il 25 febbraio prossimo riprenderà la programmazione. Monica ed Enzo, compagni in scena e nella vita, ritornano così al teatro, reduci da una tournée internazionale e protagonisti del film campione d’incassi nel 2018 Finalmente sposi e ancor prima della pellicola Vita, cuore, battito, il cui titolo riprende il loro tormentone più popolare. Scritto a quattro mani dagli stessi Arteteca con Nando Mormone e Ciro Ceruti che cura anche la regia, Cirque du Shatush raccorda attraverso le musiche inedite di Frank Carpentieri e i numeri di un gruppo di otto circensi e acrobati, sketches che hanno come protagonisti i più amati personaggi ai quali il duo comico ha dato vita negli anni. Lo spettacolo inizia con Enzo che, in proscenio a sipario chiuso, parla di uno show essenziale e minimalista, immediatamente smentito dall'ingresso estremamente trionfale di Monica e di tutta la compagnia di circensi. Di lì un continuum che trascinerà gli spettatori a immergersi totalmente in un mondo fantastico: il pubblico avrà infatti la sensazione di entrare in un circo, grazie all’allestimento che caratterizzerà tutti gli spazî di accesso oltre al palcoscenico stesso. Cirque du Shatush è allestito da Tunnel produzioni e Medina produzioni, con le scene di Roberto Crea, le luci di Dario Vastarella e i costumi di Anna Zuccarini. Completano la locandina Davide Sacco (aiuto regia), Ciro Florio (trucco), Mariano Soria (video scenografie), il Teatro Summese service (audio-luci) e Giancarlo Bandista (distribuzione).