|

LA VELISTA NON VEDENTE ANTONIETTA CARUSO TORNA IN BARCA NEL CAMPO DI REGATA

Data pubblicazione: 30-04-2019
 

Al timone della “Centanni”, la velista non vedente Antonietta Caruso torna a gareggiare nelle acque del Golfo. Al via, lunedì 30 aprile, le regate per la categoria “Meteor”, in programma, fino al 4 maggio al Circolo Nautico di Torre del Greco (spiaggia del Fronte n.40). Ancora una volta la velista mugnanese sfiderà atleti normodotati in una competizione ufficiale di vela, per dimostrare che non esistono limiti, se non quelli della propria preparazione atletica. E Tonia Caruso, che di esperienza e capacità ne ha da vendere, farà di tutto per attestarsi tra le prime posizioni. Grazie ai duri allenamenti e al suo carattere grintoso, la Caruso promette forti emozioni ai tanti tifosi dell'Associazione Sportiva Disabili Peepul che la seguono da anni.  A bordo della sua barca ci saranno i prodieri Paolo Pica Ciamarra, che le ha insegnato a "guidare" con le vele, e Davide Fossati. Per tutta la settimana, nella città del corallo, si terranno gare “a bastone”, dette così perché si disputano su un percorso in cui le barche girano intorno a due boe molto distanti tra loro disposte in maniera tale da ricordare appunto la forma di un bastone.  Antonietta Caruso per la sua partecipazione al Campionato Italiano Classe Meteor ha ottenuto il patrocinio morale del Comune di Mugnano e il contributo personale di alcuni consiglieri e dell’Alfa Intes.