|

SI APRE IL NUOVO ANNO DI SAN MARINO TEATRO

Data pubblicazione: 08-01-2019
 

Venerdì 11 gennaio alle ore 21, al Teatro Titano, per la rassegna “Teatranti” sarà in scena Kohlhaas di Remo Rostagno e Marco Baliani interpretato da Marco Baliani con la regia di Maria Maglietta e tratto dal racconto “Michele Kohlhaas” di H. von Kleist.
 Kohlhaas è la storia di un sopruso che, non risolto attraverso le vie del diritto, genera una spirale di violenze sempre più incontrollabili, ma sempre in nome di un ideale di giustizia naturale e terrena, fino a che il conflitto generatore dell’intera vicenda, cos’è la giustizia e fino a che punto in nome della giustizia si può diventare giustizieri, non si risolve tragicamente lasciando intorno alla figura del protagonista una ambigua aura di possibile eroe del suo tempo. Le domande morali che la vicenda solleva e lascia sospese diventano quando comincia ad affrontare l’impresa memorabile del racconto, un modo per parlare degli anni ’70, per parlare di quei conflitti in cui venne a trovarsi  una generazione, quella del ’68, quando in nome di un superiore ideale di giustizia sociale si arrivò a insanguinare piazze e città. La spirale di violenza generata dal sopruso vive sulle assi del palcoscenico grazie alla gestualità, alla mimica e alla voce di un "raccontatore di storie" in grado di far sentire la paura, la sete, la stanchezza dei cavalli e persino il cappio che, pian piano, stringe il collo del protagonista.