|

"Teatrando al Quadriportico"

Data pubblicazione: 24-06-2019
 

Il via si avrà il 4 luglio con il gruppo teatrale “I ragazzi del quartiere” che proporranno un allestimento di Peppe Giardullo dal titolo “Ci vuole rispetto” a seguire nella stessa serata spettacolo di danza curato dall’Associazione New Space of Dance, diretta da Francesco Boccia. Il 5 luglio, la serata si aprirà con un flash mob che si terrà nei pressi del Quadriportico di Santa Maria delle Grazie e che sarà curato dall’Associazione Contrapasso, diretta da Lella Lembo, a seguire la compagnia salernitana Le Voci di Dentro presenterà “Lu curaggio de nu’ pumpiero napulitano” di Eduardo Scarpetta. Il 6 luglio tocca alla compagnia teatrale “I Filodrammatici” di Napoli, che presentano “Guardami ancora”  per la regia di Luca Silvestri. Il 7 luglio la compagnia teatrale “E Sceppacentrella” proporranno “Il morto è vivo” di Oreste De Santis per la regia di Giovanna Memoli e Ciro Marigliano.  Si prosegue poi il 10 luglio con la compagnia Arcoscenico che presenterà “Scherzi da poeta” per la regia di Rodolfo Fornario. L’11 luglio, tocca alla compagnia Gabbiani di Baronissi che presenta “3 sette col morto” per la regia di Matteo Salsano. Il 12 luglio l’associazione teatrale “Quelli che… il teatro” saranno i protagonisti di “Grossi affari in famiglia” di, con e per la regia di Marco Lanzuise e Rosario Verde. Altro appuntamento il 13 luglio con la compagnia “Del Verde e del Blu” di Salerno che presenta “Così è se vi pare” di Luigi Pirandello e per la regia di Umberto Galderisi. Nono appuntamento il 14 luglio con la compagnia “Attori per caso” di Battipaglia che presenterà “Chiamalo pure amore” per la regia di Luca Landi. Il 18 luglio tocca all’associazione teatrale Samarcanda Teatro che proporrà “La Luna Quadrata” con la regia di Enzo Fauci. Altro appuntamento il 19 luglio con la compagnia Teatro della Crusca di Baronissi che presenterà “Benvenuti al cimitero” per la regia di Virginia Gentile Della Rocca. Il 20 luglio la compagnia Zerottantuno di Napoli proporrà un allestimento di Gaetano Di Maio per la regia di Felice Pace “Donna Chiarina Pronto Soccorso”. Il 21 luglio “S’arravotano ‘e casalinghe” è lo spettacolo che verrà proposto dalla compagnia teatrale “Spacca Strumml” di Napoli per la regia di Patrizia Maresca. Il 25 luglio la compagnia Stabile di Bellizzi presenta “Sik-Sik, l’artefice magico” di Eduardo De Filippo per la regia di Maria Sannino. Il 26 luglio la compagnia teatrale “Il Sipario” di Agropoli sarà la protagonista di “I Casi sono due” di Armando Curcio per la regia di Piero Pepe. Il 27 luglio “Non si cartea più come una vota” è lo spettacolo che sarà proposto dalla compagnia teatrale Gli Scialatielli di Salerno per la regia di Raffaele Pappacoda. Chiude la rassegna il 28 luglio la compagnia teatrale “E Sceppacentrella” che proporranno “La Fortuna con la F maiuscola” di Armando Curcio per la regia di Giovanna Memoli e Ciro Marigliano.
Tutti gli spettacoli avranno inizio alle ore 21 e sono ad ingresso libero, fino ad esaurimento posti.
“Quando siamo spettatori di una commedia teatrale o di uno spettacolo si è soliti pensare che tutto il lavoro svolto e l’eventuale successo sia dovuto esclusivamente all’impegno degli attori; ma dietro tutto questo c’è un lavoro di organizzazione estremamente importante: scelta del testo – regia – scenografia – audio/luci – costumi e in ultimo un gradevole allestimento della location non guasta. – ha proseguito Giardullo nel corso della presentazione della rassegna - Tutto questo, nonostante le immancabili difficoltà economiche, se pur a livello amatoriale è quello che l’Associazione PLANUM MONTIS cerca di proporre al pubblico di “Teatrando” al quale si rinnova la formula dell’ingresso gratuito con l’obiettivo di avvicinare giovani e meno giovani a quel variegato ed affascinante mondo del teatro. A riguardo è doveroso un ringraziamento a tutte le compagnie che si alterneranno nel mese di luglio e con le quali condivideremo le emozioni che sapranno regalaci; così come resta indispensabile per lo start up della kermesse il contributo dei “nostri” sponsor.
Un altro grazie a tutti coloro che a vario titolo hanno condiviso e incoraggiato la nostra proposta – conclude Giardullo - in particolare l’Amministrazione Comunale, nella persona del sindaco di Salerno Vincenzo Napoli, dell’Assessore Angelo Caramanno, del Presidente di Salerno Solidale Mena Arcieri unitamente alla direttrice della Casa Albergo Immacolata Concezione Luisa Zotti. In ultimo, ma non ultimi, non possiamo non esprimere i nostri sentimenti di gratitudine verso tutti i cari amici che con la loro esperienza, competenza e professionalità ci hanno sostenuto, incoraggiato, stimolato… in altre parole hanno contribuito efficacemente alla crescita di questa rassegna”.