|

UNITI PER IL CANTIERE 167 SCAMPIA

Data pubblicazione: 12-07-2018
 

Quando le lotte e le rivendicazioni delle periferie chiamano, la musica napoletana neomelodica risponde e appoggia il progetto Cantiere 167 Scampia, una comunità nata nei locali dell’ex scuola Resistenza. Una location che cittadini, studenti, giovani e attivisti del quartiere e della città di Napoli hanno salvato dall’abbandono. Uno spazio che è stato occupato dagli attivisti per regalarlo al quartiere, dove si organizzano eventi, iniziative, mostre, discussioni culturali, attività e laboratori destinati a tutti i bambini, adulti e anziani di Scampia.   Mercoledì 18 luglio a partire dalle ore 20,00 i disoccupati del Cantiere 167 Scampia hanno organizzato  una bella festa musicale con tanti artisti della canzone napoletana e neomelodica, dal titolo Uniti per il Cantiere 167 Scampia, un’occasione per sentire tanta buona musica e  per contribuire, con un biglietto simbolico di 3 euro, alla raccolta fondi per la fondazione di una Cooperativa sociale, che potrà farsi strumento utile a garantire, sempre attraverso la mobilitazione e le rivendicazioni del movimento,  l’occupazione di tante persone che vogliono riscattarsi  e garantire un giusto futuro per i propri figli. La serata sarà per noi l'occasione per dare una mano concreta a tutti questi progetti che si sviluppano dal basso. “Abbiamo un cantiere di idee da voler mettere in pratica e da condividere con la città, ad esempio attività pomeridiane sia per i bambini che per i giovani e gli adulti, ma soprattutto, dopo trent'anni di dure battaglie pretendiamo che i progetti di rigenerazione urbana che riguarderanno le vele e tutto il territorio portino a Scampia lavoro e servizi e la costituzione della Cooperativa serva a facilitare questo processo – ha dichiarato Omero Benfenati, portavoce del Cantiere 167 Scampia. Alla manifestazione, presentata dalla bella e brava Ida Piccolo, hanno assicurato la loro partecipazione tanti personaggi del mondo musicale e artistico napoletano tra cui Ida Rendano, Luciano Caldore, Ivan Granatino, Nancy Coppola, Toto Fabiani, Stefania Lay, Ciro Rigione, Giusy Attanasio, Anthony, Piero Palumbo, i MrHyde, Daniele Bianco, Mario Forte, Lello D’Onofrio, Nello Amato, Simone Amato, Marilena, Moderup, Carmine Gicco, Sasà Giordano, Ciro Di Vaio, Enrico Armani, Americo,  Luca Di Stefano e tanti ospiti a sorpresa che si stanno aggiungendo in queste ultime ore. Media partner: Lo Strillo, Sciuè e Occhio all'Artista Magazine, diretto da Giuseppe Nappa. Tutti gli aggiornamenti per la festa saranno visibili sulla pagina Facebook Cantiere 167.