|

Al Teatro dei Piccoli tra ALICE e il BRUTTO ANATROCCOLO

Data pubblicazione: 28-11-2018
 
Alice

In scena al Teatro dei Piccoli di Napoli, venerdì 30 novembre (ore 10, replica sabato 1 dicembre, ore 11) “ALICE … viaggio nella matematica delle Meraviglie”, il nuovo spettacolo diretto  da Valentina Ciaccia per il Teatro dei Colori di Avezzano.
Una fiaba celebre riletta nell’inconfondibile stile geometrico ed immaginifico di questa compagnia che da trenta anni continua ad appassionare e stupire il pubblico portando in scena la poesia della scienza, mescolando sapientemente il teatro d’attore con le meraviglie delle nuove tecnologie. Fantastici animali parlanti, regine, fiori canterini, carte, scacchi, e naturalmente il Brucaliffo, il Cappellaio Matto, lo Stregatto sono i protagonisti di una storia senza tempo. “Nella magia del teatro ogni cosa è possibile, e grazie a questo si riesce a parlare ai piccoli spettatori anche di cose serie”. Qui si affrontano con equilibrata leggerezza temi significativi come la trasformazione e la scoperta, l’immaginazione e la realtà, per offrire ai ragazzi spunti importanti nel delicato percorso di crescita che affrontano. “Alla scoperta dei propri limiti – aggiunge la regista - con quella curiosità che ci rende davvero liberi di immaginare e creare. Solo accettando il cambiamento riusciamo a cogliere le opportunità che la vita ci regala. Ed ecco che in questo viaggio, pluridimensionale dove le parole sono filastrocche e non-sense, si conosce se stessi”. Giochi matematici e geometrici si sovrappongono ai testi di Lewis Carroll, da cui l’allestimento trae ispirazione, creando così una nuova affascinante “storia nella storia”. In scena, con Valentina Ciaccia, anche gli attori ed animatori  Andrea Tufo, Valentina Franciosi, Maddalena Celentano. La voce narrante è di Daniela Calò.
La programmazione de La Scena Sensibile prosegue senza sosta al Teatro dei Piccoli domenica 2 dicembre (ore 11, replica anche lunedì 3 alle ore 10) con “Diario di un brutto anatroccolo” liberamente tratto dalla fiaba di Hans Christian Andersen e messo in scena da Tonio De Nitto per Factory Compagnia Transadriatica di Lecce. Lo  spettacolo unisce diversi linguaggi come il teatro e la danza a partire dal classico per l’infanzia evidenziando qui i temi della diversità e dell’integrazione con un linguaggio semplice, evocativo ed immediato. “Immaginiamo qui – sottolinea il regista – che un anatroccolo usi la fiaba di Andersen come pretesto per raccontare, attraverso una sorta di diario, le vicende di un piccolo cigno, creduto anatroccolo, e del suo viaggio della vita, alla ricerca di se stesso, del proprio posto nel mondo e alla scoperta della diversità come elemento qualificante e prezioso”. La 23° edizione de “La Scena Sensibile”, rassegna di teatro per la scuola e le nuove generazioni è realizzata da I Teatrini con il contributo di MiBACT, Regione Campania, Assessorato alla Cultura del Comune di Napoli, in collaborazione con Mostra d’Oltremare di Napoli, Università’ degli Studi Federico II, Direzione dell’Orto Botanico di Napoli e AGIS Campania. Biglietti d’ingresso: euro 7 (sabato e festivi  euro 8). Info e prenotazioni: 0810330619 www.iteatrini.it.