|

Controlli nella sanità, un master per revisori legali

Data pubblicazione: 27-11-2019
 

Roma – Il master di II livello sulla revisione legale in ambito sanitario è stato presentato nel corso del convegno dal titolo  “La qualità del controllo nella sanità e il ruolo del revisore”, tenutosi presso la Regione Lazio. Si tratta di una figura professionale sempre più qualificata e fondamentale per il sistema sanitario. Il compito del revisore infatti è quello di verificare il materiale documentario e rivedere tutto con grande attenzione e in questi ultimi anni non sono mancate le proposte di riforma del sistema dei controlli. Un progetto formativo, questo promosso dall’Università La Sapienza in collaborazione con l’Ordine dei dottori commercialisti ed esperti contabili di Roma, che si pone l’obiettivo di preparare professionisti dell’area giuridico-economica i quali intendano approfondire e acquisire le competenze necessarie per operare con successo in un settore sempre più importante sia dal punto di vista pubblico che privato. Il master prenderà il via a Roma l’1 febbraio 2020 presso la Facoltà di Economia della Sapienza, in via del Castro Laurenziano, e terminerà l’11 dicembre 2020 (tutte le informazioni per le iscrizioni al link: www.uniroma1.it/it/offerta-formativa/Master/2020/la-revisione-legale-ambito-sanitario). Al convegno sono intervenuti Anna Rosa Adiutori e Maria Teresa Bianchi per il Dipartimento di Diritto ed Economia delle Attività produttive della Sapienza; Marcello Giannico, dirigente dell'Area Risorse finanziarie del SSR della Regione Lazio; Claudio Pallotta, Gennaro Petrone e Maurizio Luciani Cantalupo, commercialisti ed esperti contabili dell’Ordine di Roma e Filippo Leonardi, direttore generale dell’AIOP, l’Associazione italiana ospedalità privata.