|

Pronto Intervento Veterinario per cani e gatti feriti

Data pubblicazione: 12-02-2020
 
pronto soccorso per animali

E' attivo il numero verde regionale per il pronto intervento veterinario. L'800 178 400 è istituito dalla Asl Napoli 1/Centro in attuazione della Legge Regionale n. 3 dell’11 aprile 2019 “Disposizioni volte a promuovere e a tutelare il rispetto ed il benessere degli animali d’affezione e a prevenire il randagismo”. Il servizio ha la sede operativa presso il Criuv (Ospedale Veterinario della ASL Napoli 1 Centro già attivo con turnazione h 24) e gestirà le segnalazioni di animali senza padrone (cani vaganti feriti e gatti liberi feriti) da parte delle forze dell'ordine o direttamente dai cittadini. Le informazioni recepite presso il numero verde saranno registrate su supporto informatico in ordine cronologico e immediatamente trasmesse dall'ASL Napoli 1/Centro al veterinario reperibile del Servizio Veterinario Pubblico della ASL competente per territorio che attiverà, a sua volta, le procedure interne garantendo l'intervento in tempi adeguati relativamente alla tipologia di soccorso.
"Con l'inizio dell'attività del numero verde regionale per il pronto intervento veterinario, la Campania dimostra coi fatti di avere a cuore, di amare e tutelare gli animali", così il Consigliere Regionale, Generale Carmine De Pascale Capogruppo della Lista “De Luca Presidente Italia è Popolare” presente alla conferenza stampa di stamani al Frullone per la presentazione del servizio di pronto intervento. "Sono molto soddisfatto dell'operatività di questo servizio perché la concretezza è stata dal principio lo spirito che ha animato la legge", ha aggiunto il Consigliere Regionale, Generale Carmine De Pascale. "Non solo infatti con questa normativa, all'avanguardia in Italia e da me fortemente voluta, abbiamo favorito e tutelato il rispetto dei diritti degli animali; ma abbiamo definito anche le competenze precise di Regione, Comuni, Asl e proprietari degli stessi. I passi successivi previsti dalla legge ora sono la promozione delle adozioni, la microchippatura - e quindi una vera e propria anagrafe canina -, l’istituzione del ‘Registro Tumori Animali’ i cui dati saranno comparati con quello umano per verificare possibili analogie a livello territoriale. Insomma – ha concluso il Consigliere Regionale Carmine De Pascale – la Regione Campania riconosce la giusta, doverosa tutela degli animali i quali sono ormai parte integrante di moltissime famiglie rivestendo al loro interno un importante ruolo affettivo".