|

TAGLIO CAPELLI? LIBERI TUTTI.

Data pubblicazione: 28-09-2020
 
capelli

 “La cosa più importante per una donna, dopo il suo talento, è il suo parrucchiere”. (Joan Crawford).

A ogni stagione, gli stilisti si arrovellano la mente per indicare innovazioni anche sulla moda dei capelli. L’autunno-inverno 2020, quest’anno, secondo gli “Hair Stylist”, consente, senza essere fuori moda, di inventarsi pettinature originali e spesso stravaganti. Una sola cosa è “quasi” certa, i tagli del capello lungo, tendono a sparire (finalmente). Tutto questo, sono certo che non crea imbarazzo nella donna che segue la moda del momento, anzi, può godere di una certa libertà di pensiero. I colori, quelli si! L’attenzione deve sempre riguardare il proprio incarnato che possa rendere credibile l’insieme: questa precisazione, quasi vincolante dovrà essere il motivo conduttore, nella donna che tiene al proprio aspetto. Per meglio far comprendere tale concetto, suggerisco semplici scelte: capelli blu, viola, verdi o simili, da escludere a prescindere. Un incarnato olivastro non potrà permettersi capelli biondi o fulvi ma castani con ciocche brillanti ma di tonalità adeguata. Una carnagione chiara non potrebbe sopportare capelli corvini o ramati, ma tutte le tonalità del biondo tendente al chiaro. Da qualche anno per le signore di una certa età, l’esaltazione del grigio naturale, fa tendenza. Ritengo che declinare i grigi nella donna matura ma moderna sia un errore. Sembra rassegnazione al trascorrere del tempo. In questi casi, fermo restando di rendere il più credibile possibile, il colore dei capelli dovrà maggiormente confrontarsi al proprio incarnato. In questo caso utilizzando la gamma dei castani tendenti al chiaro non si sbaglia. Passiamo al taglio: Come abbiamo detto, esiste la tendenza a tagli diversi. La frangetta, molto spesso risolve qualche problemino di rughe sulla fronte. A chi piace, raccomando di non farla troppo lunga, c’è il rischio di penalizzare gli occhi e lo sguardo. Il “liberi tutti”, naturalmente potrà essere seguito dalle giovani donne e le ragazze, che con la freschezza degli anni possono permettersi quasi tutto. Attente però, ho detto quasi, per cui, il senso estetico e credibile deve essere obbligatorio.

 

Enzo Visiello