|

I PROGETTI DI WANDA FISHER

Data pubblicazione: 31-12-2021
 

Wanda Fisher ha iniziato a 16 anni la sua attività artistica in Italia, subito dopo essersi trasferita dagli Stati Uniti con un diploma di canto e solfeggio ottenuto al conservatorio di Santa Cecilia. Italo-americana, in Europa è divenuta famosa per aver raggiunto le vette delle hit parade in pieno periodo Eurodance supportata da produttori e labels leader nel settore quali Lombardoni e Tony Carrasco per Discomagic e incidendo per Dig-It International i brani “Meteor Man”, “Chariot”, “Call me”, “Wuthering Heights” e “I Wanna Feel The Music”. Parallelamente alla sua carriera da solista, ha più volte collaborato in qualità di voce solista o corista con i grandi nomi della musica leggera Italiana come Lucio Battisti con “Il mio Canto Libero”, dove ha partecipato come voce solita, Adriano Celentano, Raffaella Carrà, Iva Zanicchi, Vasco Rossi nell’album “Bollicine”, Fabrizio De Andrè, Miguel Bosè, Ivano Fossati, Riccardo Cocciante, Cristiano Malgioglio senza dimenticare l’importante Tour LIVE (e relativo album registrato alla Bussola) del 1978 con Mina, l’ultimo live Tour della regina della canzona italiana. L’incontro con il Maestro Gian Piero Reverberi, fondatore di “RONDÒ VENEZIANO” e musicista per i più importanti artisti italiani (Mina, Battisti, Dalla, Pravo, Ramazzotti) ha contribuito in modo decisivo alla sua impostazione artistica. Lo stesso Reverberi l’ha voluta come vocalist in una produzione di musica classica esclusivamente per l’estero. Nel suo percorso artistico non poteva mancare un notevole lavoro televisivo come protagonista vocale di numerosi spot pubblicitari: Coca Cola, Oreal, Studio Line, Marlboro sono solo alcuni dei grandi marchi internazionali che hanno affidato alla sua voce la parte musicale dei loro spot più importanti sia Televisivi che Radiofonici (ma non solo voce, in diversi spot anni ‘80 Wanda appare anche in video). Ha partecipato anche ad alcune edizioni del Festival di Sanremo come corista. Amante del Jazz, ha sempre riproposto nei suoi Tour brani di Ella Fitzgerald, Sara Vaughaun e Billy Holiday le grandi voci amate da lei da sempre. Wanda Fisher, nei primi anni ’90, esce con il suo primo disco “Meteor Man – Wuthering Heights” con la casa discografica Dig-It. Dopo due anni esce con un altro singolo, “Chariot – Call me”, con la casa discografica Disco Magic, poi “I Wanna feel the music” con l’etichetta Flying Records. I suoi successivi album in uscita da vocalist solista, sono una produzione solo estera prodotta interamente dal Maestro Gian Piero Reverberi; uno degli album verrà poi presentato anche al Festival Bar. Dopo alcuni anni di tournée in giro per il mondo, esce con una compilation dance “EuroQueen – back to the 90’s”. La sua somiglianza fisica con la cantante Ivana Spagna è notevole così che negli anni d’oro sanremesi della cantante veronese, Wanda è salita alla ribalta riproponendo al pubblico con un tributo, i grandi successi internazionali di Spagna e non solo. Successivamente torna con una produzione Ambient Lounge dal Titolo “Sauna” diretta e prodotta da Cristiano Malgioglio e distribuita dall’etichetta Discografica Saifam. Poi esce con un altro singolo dal titolo “Until I Die”, mentre il Remix di “Chariot” è stato prodotto in due versioni; una dal Dj Londinese Paul Rainer che fece il Remix, mentre l’altra arrangiata da Antonio Summa., uscito con la casa discografica Halidon. Tre anni dopo si ripropone al pubblico con un pezzo raeggaeton dal titolo “Esta Vida Bum Bum Bum” composta e arrangiata da G. Cagliano – G. Rosina – FunkHouser. Nell’estate 2018 esce il brano “What does he want” prodotto dal deejay Daresh Syzmoon e incluso nella compilation “Hit Mania Estate 2018” distribuita da Universal. Nel frattempo Wanda Fisher è diventata anche un personaggio televisivo grazie a diverse apparizioni alla trasmissione “Pomeriggio5” di Barbara d’Urso, dove, nel 2019, presenta il suo Singolo Electrodance “Vita da Vip” con il featuring di Coccorock , un brano ironico e divertente promosso attraverso un Tour, iniziato ai “Magazzini Generali” di Milano, e proseguito in tutta Italia. Nel gennaio del 2020, Wanda Fisher esce con il Remix di “Vita da Vip” feat. Mr Musicante, nella primavera 2020 esce per l’etichetta SAAR Records, la cover de “Il mio canto Libero” di Lucio Battisti; brano a cui Wand Fisher è strettamente legata, essendo stata proprio lei a cantare come voce femminile solista nella versione originale del grande Lucio. Il brano, arrangiato da Giovanni Rosina, per l’occasione vede la collaborazione con il Coro del Teatro San Carlo di Napoli, diretto dal Maestro Carlo Morelli. Il 9 ottobre 2020 pubblica il nuovo singolo con videoclip “Favolosa”, di Giovanni Cocco e Ilaria Verona per Farfallina Record, presentato in anteprima nazionale il giorno prima su Tgcom24 e Pomeriggio 5 da Barbara d’Urso. Durante la pandemia partecipa al progetto Artisti Uniti ai Medici, dove, con altri 30 cantanti nazionali, ha reinterpreto la nuova versione de “Il mio canto libero” di Mogol Battisti quale inno ai medici con raccolta fondi per Croce Rossa Italiana.