|

Ficarra e Picone nel "Il Primo Natale"

Data pubblicazione: 16-12-2019
 
Ficarra e Picone

Il film di Natalizio di Ficarra e Picone, non è il solito cinepanettone. È invece un film molto divertente ed interessante. Parla della Nascita di Gesù prendendo spunto dai personaggi principali, Ficarra interpreta il ruolo di un ladro di arredi sacri, Picone invece è un prete perfezionista alle prese con la realizzazione del “Presepe Vivente”. Salvo (Ficarra) attirato da un bambinello molto prezioso, si presenta come figurante per il ruolo di San Giuseppe. Valentino (Picone) rimane affascinato della bravura interpretativa di Valentino, lo inserisce tra gli interpreti del presepe. Quando Salvo riesce a rubare il bambinello Valentino lo scopre, lo rincorre… e tutti e due si ritroveranno ad attraversare un portale che li riporterà nell’anno zero, cioè prima della nascita di Gesù. Le scene del film sono stupende, girate direttamente in Palestina, i costumi e il trucco sono fantastici, gli attori tutti molto bravi, fanno calare gli spettatori nell’epoca storica del film. Ficarra e Picone oltre ad essere due comici di ottimo livello, sono anche attori di teatro, questo ne fa risaltare le loro doti di mimica e di espressività. Il film pur raccontando di fatti inerenti alla religione, non è pesante, la comicità non interferisce sulla religiosità degli eventi raccontati, i registi sono riusciti nel difficilissimo compito di non scivolare nella blasfemia, cosa non facile quando si tratta questi argomenti delicati. La trama è scorrevole, è un film adatto a grandi e piccini. Il film è distribuito dalla Medusa, è realizzato in collaborazione con Banca Sella. Gli altri interpreti sono:Massimo Polizio – Erode, Roberta Mattei – Rebecca, Giacomo Mattia – Isacco e per la prima volta sugli schermi Giovanna Marchetti nel ruolo di Rebecca. Il finale è a sorpresa, direi quasi inaspettato, una trovata geniale che riporta i protagonisti Salvo, da Ladro miscredente a convertito religioso e Valentino, prete ingenuo diventato, più pratico, alla realtà. Il modo in cui avviene tutto questo… dovete vederlo al cinema. Un film che vi consiglio di andare a vedere, nei cinema a partire dal 12 dicembre.

Giuseppe Moggia