|

ORLANDO PUOTI È IL NOSTRO PRINCIPE AZZURRO

Data pubblicazione: 23-04-2020
 

Sempre solare nelle sue esilaranti vesti da Principe Azzurro, Orlando Puoti, star dell’amatissimo salottino di “Avanti un altro”, ha disvelato i suoi sentimenti più sinceri con un post su Instagram, in occasione dell’anniversario di morte del caro padre, in cui ha palesato il suo immenso dolore per il lutto e le conseguenti difficoltà economiche dinanzi alle quali si è, improvvisamente, ritrovato.
Questo il testo integrale del suo messaggio social: “Sei anni fa, in questo giorno, mi abbandonavi ma so che continui a proteggermi da lassù e lo farai sempre, finchè non ti raggiungerò. Abbiamo trascorso momenti bui, io e mamma, ma la tua presenza che ho avvertito costante, ci ha permesso di buttarci alle spalle anche le difficoltà economiche e di ricominciare. Ti voglio bene papà e te ne vorrò in eterno”.
Che rapporto avevi con tuo padre?
“Ero molto legato a lui, era il mio faro, la mia guida. Finchè c’è stato ho vissuto un’adolescenza serena, senza privazioni alcune. Poi, un giorno, scoprimmo che aveva un mieloma multiplo di stadio avanzato che nel giro di pochissimo tempo l’ha prima costretto, paralizzato, su di una sedia a rotelle e, poi, l’ha portato via. Quando è venuto a mancare, mi è crollato il mondo addosso. Mai avrei immaginato che sarebbe andato via prima di me. Per un periodo mi son sentito perduto, sono caduto in depressione e mia madre ha dovuto affrontare da sola i problemi economici che sono subentrati. Poi, per fortuna, con l’aiuto dei miei familiari e dei miei amici mi sono ripreso e ho aiutato mamma, lavorando come potevo: animatore per cerimonie, venditore di cartelle al bingo, volantinaggio sino ad inserirmi come assistente amministrativo part-time in un istituto di istruzione paritario”.
Quando hai scoperto la passione per la televisione?
“In realtà sono sempre stato un tipo molto dinamico e creativo e ho sempre amato tutto ciò che è arte e spettacolo tanto da aver fondato un’agenzia di animazione con cui lavoro assiduamente nella mia regione. Dopo tante comparsate in film e fiction e altrettanti provini andati male, ho incontrato il mio attuale manager e son riuscito a fare il salto di qualità. Il magico mondo di “Avanti un altro” mi appassiona profondamente e sono orgoglioso di essere stato scelto dalla SDL per entrare nel cast del programma”.
Quanto c’è realmente di te nel personaggio del “Principe Azzurro”?
“Beh, in realtà non interpreto nessun personaggio, indosso semplicemente un costume e continuo a divertimenti come ho sempre fatto e ad essere me stesso. Forse la forza del programma di Bonolis è proprio quella di mettere in scena figuranti che non recitano affatto ma che rappresentano loro stessi e precisi tipi sociali in cui il grande pubblico può facilmente riconoscersi”.
Quali sono i tuoi progetti per il futuro?
“Anzitutto, a breve, trasmetteranno un simpatico scherzo de Le Iene di cui sono stato vittima. Quei birbanti mi hanno fregato, mannaggia! Non posso anticiparvi nulla, ma se ci ripenso, non riesco a trattenere le lacrime per il forte riso, sono stato davvero ingenuo! Quanto al futuro, mi piacerebbe molto poter partecipare ad un reality come il Grande Fratello o l’Isola dei Famosi per testarmi in condizioni atipiche e vincere!”
                                                                                                                                                                                                   Stefano Di Capua