|

Per la prima volta a Napoli, il leggendario DON CONREAUX

Data pubblicazione: 24-02-2020
 

In un Concerto Internazionale per il Pianeta e la Umanità, insieme ad Antonella Notturno, Christof Bernhard, Massimo FabbrucciTashi, Marco Tirino eventi GongPlayers di varie nazionalità.  Oltre venti Gong Planetari, Sinfonici e Tibetani ed anche, Tamburi Sciamani, Campane Tibetane e vari altri Strumenti Ancestrali vibreranno ad opera di altrettanti suonatori, in sintonia con le improvvisazioni dellamelodiosa voce della cantante Francesca Barbatelli econ le armoniose danze orientali delSahara Dance Team. Quando?  il prossimo 02 marzo, 2020, alle ore 20,00, presso la Sala Poseidone dell’Hotel GLI DEI – Via Coste di Agnano 21 Pozzuoli (NA), in cima al cratere del vulcano Solfatara, un luogo bellissimo, in cui convogliano tutti gli elementi naturali. Special Guest:l’artista Rita Esposito e il suo Fiume di Rose.
Scopo dell’evento è creare una vibrazione sonora eccezionale ed una coscienza unificata che influenzi positivamente il campo energetico intorno a noi, per migliorare l'Ambiente e per un migliore sviluppo della Vita futura, in Pace e collaborazione tra Popoli.
Si tratterà di un concerto unico e suggestivo, in cui non vi sarà distanza né separazione tra artisti e pubblico, che interagiranno tra loro. I suoni rilassanti conferiranno una sensazione di benessere, liberando la mente. La varietà di armonici sprigionata dagli stessi, permetterà agli ascoltatori di entrare in contatto con il subconscio e consegnerà loro, un messaggio di ordine e pace.Nel contempo, i suoni armonizzeranno anche l’atmosfera circostante, elevandone la frequenza vibratoria.
Tanto è stato dimostrato anche dagli studi della Cimatica, che hanno acclarato la effettiva capacità delle vibrazioni del suono di influenzare e trasformare la materia.
Il senso che si propone questo evento è divulgare la conoscenza degli effetti del suono di questi antichi strumenti, i quali oltre ad essere strumenti musicali costituiscono veicoli di benessere ed ascolto interiore, utili a favorire lo sviluppo e  la rinascita di una umanità migliore ed, inoltre, promuovere il messaggio che il suono e la musica appartengono da sempre alla Umanità intera e, quindi, sono anche strumenti di integrazione, pace e solidarietà tra i popoli.
Il Concerto per il Pianeta e la Umanità non ha finalità di lucro, non attinge a fondi pubblici, ed è autofinanziato,  E’ richiesto un contributo di partecipazione quale donazione, che sarà devoluta al sostegno di progetti a favore della diffusione della pratica del suono dei Gong, delle campane tibetane, dei diapason e di altri strumenti ancestrali, come strumento di benessere ed ascolto interiore ed alla realizzazione di laboratori sonoro armonici mobili per bambini e ragazzi a rischio sociale, nonché alla realizzazione di speciali laboratori sonoro armonici gratuiti per i soggetti sottoposti a trattamenti chemioterapici ed ai loro parenti.

I posti sono limitati e la prenotazione è obbligatoria.
Per informazioni scrivere una e-mail: a info.vibrazioni@gmail.com