|

MULTICINEMA MODERNISSIMO, NAPOLI: LA VERITÀ SULLA DOLCE VITA

Data pubblicazione: 14-09-2020
 
Giuseppe Pedersoli

Un omaggio al produttore napoletano Giuseppe Amato Il  racconto inedito della genesi del del film italiano più famoso nel mondo 77. MOSTRA DEL CINEMA DI VENEZIA Fuori Concorso. Nell'anno del centenario di Fellini  parte da Napoli, dopo il successo dell'anteprima alla  Mostra del Cinema di Venezia, il tour nazionale di proiezioni- evento del film documentario LA VERITA' SU LA DOLCE VITA  di Giuseppe Pedersoli. Omaggio al produttore napoletano Giuseppe Amato,  'La verità sulla Dolce vita' è  prodotto da Arietta Cinematografica e distribuito da Istituto Luce-Cinecittà.
Pedersoli (figlio di  Bud Spencer e nipote di Amato)  regista e sceneggiatore del film, incontrerà il pubblico al multicinema Modernissimo (Via Cisterna dell'Olio) martedi 15 settembre, alle ore 21. Con lui ci sarà l'attore Luigi Petrucci. I biglietti sono già disponibili in prevendita. 
Verso la fine del 1958 Federico Fellini attraversa un periodo professionale complicato. Ha già vinto due Oscar per “La Strada” e “Le Notti di Cabiria” ma nessun produttore vuole realizzare il suo nuovo progetto: una storia intitolata La Dolce Vita. Soltanto un uomo, Giuseppe Amato, già produttore di capolavori come “Umberto D.”, “Quattro passi tra le nuvole”, “Francesco Giullare di Dio”, “Don Camillo”, comprende la straordinarietà del soggetto. Amato sembra essere davvero l’unico a immaginare, e dire, che il copione che ha tra le mani contiene un capolavoro.  Con la sua esperienza trentennale intuisce anche che l’operazione sarà molto rischiosa. Ma nessun ostacolo può impedirgli di realizzare un progetto in cui crede.
La verità su La dolce vita, scritto (con Giorgio Serafini) e diretto da Giuseppe Pedersoli, è prodotto da Gaia  Gorrini per Arietta Cinematografica, in associazione con Istituto Luce-Cinecittà e con Chianti Banca Credito Cooperativo. La distribuzione italiana è affidata a Luce-Cinecittà e quella per l’estero a Intramovies.