|

LAZZARI INFELICI DI PEPPE LICCIARDI

Data pubblicazione: 23-09-2020
 
copertina Licciardi

L’amico Peppe Licciardi mi ha fatto avere il pdf di questo suo nuovo lavoro, io ero rimasta al suo primo, la biografia “Da vico paradiso…a paradiso e ritorno”, che racconta di lui e della sorella Consiglia, grande interprete della canzone napoletana e non solo, grande voce. Peppe va detto in primis che è un musicista molto apprezzato… ma io sono qui per parlarvi dello scrittore…
“Lazzari infelici” edito da LFA publisher. Una storia romanzata del mitico pescivendolo di piazza Mercato Tommaso Aniello dello Masaniello. La storia è straconosciuta magnificata da Elvio Porta e Armando Pugliese con la loro scrittura dando vita nel 1974 ad uno spettacolo con i volti, i gesti, le voci, degli attori che vi presero parte, un favoloso Masaniello, Mariano Rigillo, Angela Pagano, Lina Sastri, Lucio Allocca, Lombardo Fornara, Gino Monteleone, Anna Teresa Rossini.
La voce narrante è quella di Rosa, figlia di un attore, della Commedia dell’arte, e come una commedia narra la storia del capopopolo più famoso della tradizione napoletana Masaniello. Ancora adesso si dice “Vuo fa ‘o Masaniello” nel senso del pescivendolo assurto alla notorietà popolare e poi ucciso dai suoi stessi amici, perché ‘s’era montato ‘a capa’, ovviamente complice il Vicerè d’Arcos che non aveva nessuna intenzione di tollerare chi cercava di minare la sua autorità.
Ben scritto, ti appassiona come un romanzo d’avventura, nonostante la storia sia risaputa, belle le illustrazioni del m° Marco Chiuchiarelli, e la intrigante copertina che vanno ad aggiungere un punto in più alla narrazione, precisa e puntuale. E tu sei lì insieme a Masaniello, sotto il sole cocente mentre s’appresta ad andare a Palazzo Reale, mentre conciona la popolazione, a Bernardina la bella moglie quando va a riprendere il corpo del marito decapitato e gettato nella spazzatura. Sei lì a Piazza Mercato, quella piazza che nelle epoche trascorse è stata teatro di assassini storici, Corradino di Svevia, il cui corpo è nella Chiesa del Carmine, la Pimentel Fonseca, Luisa Sanfelice, ed insieme all’ingenuo e focoso Masaniello rivivi la sua ascesa e la sua precipitevolissima caduta.
Da mettere nella vostra libreria.

Aghe

“Lazzari Infelici” di Peppe Licciardi (illustrazioni M.Chiuchiarelli)- Lfa publisher – 13,30€