|

TUTTI A ROMA I PRECARI DELLA SCUOLA

Data pubblicazione: 08-06-2021
 
Manifesto sciopero

Invece di approvare una soluzione di stabilizzazione dei precari con 36 mesi di servizio, come previsto anche dalla normativa Europea 1999/70/CE, hanno deciso di non inserire i provvedimenti a favore dei precari nel Decreto sostegno bis. In questo decreto si menziona la stabilizzazione della prima fascia GPS, degli insegnanti che hanno superato il concorso scellerato e non meritocratico proposto dalla ex ministro Azzolina e il nuovo concorso semplificato per i giovani. L’aver bandito un concorso straordinario con un’alta percentuale di non idonei e aver semplificato il concorso ordinario presenta un’ idea politica chiara, far fuori i meno giovani per lasciare il posto ai più giovani per motivi di consensi elettorali.  Questo governo non sta puntando sulla valorizzazione degli anni di esperienza, non fornisce alcuna possibilità di abilitazione e di formazione, non è riconosciuto alcun canale di assunzione per gli insegnati precari perché vittime di accordi politici che  tendono a favorire solo giovani offrendo un canale di reclutamento semplificato come riportato nel Decreto sostegno bis.