|

Nubifragio e grandinata a Castel Volturno

Data pubblicazione: 29-12-2020
 
La grandinata

Strade comunali senza fogne e forti temporali hanno reso impraticabili le strade e creato numerose difficoltà agli automobilisti e le previsioni non lasciano grandi speranze per il resto della giornata. Un forte nubifragio si è abbattuto ieri in località Bagnara di castelvolturno, il sole ha lasciato spazio ad un fronte temporalesco molto significativo che, arrivando da Sud, ha investito in pieno la città dello Stretto. Precipitazioni copiose per circa due ore, tuoni, fulmini e come sempre enormi disagi. Le strade della città sono diventate subito piccoli laghi artificiali creando non poche difficoltà agli automobilisti costretti a muoversi rischiando di rimanere impantanati in più punti. In viale Antonio Federichi sono numerose le segnalazioni di criticità che sono giunte al nostro gruppo di Associazione Bagnara Vive. Anche in centro, tutte le vie che incrociano le principali e si trovano in pendenza, hanno letteralmente trasportato fiumi d’acqua. Ancora una volta caditoie e tombini non esistono a Bagnara di Castel Volturno: viale comunale senza fogne, tutto il viale sembrava un lago a causa della furia dell’acqua. Per qualche minuto anche una grandinata che ha costretto tanti automobilisti a rifugiarsi sotto coperture di fortuna per evitare di procurare danni alle vetture. Tanti i commercianti che hanno dovuto far lavorare sodo per evitare che l’acqua raggiungesse l’interno delle attività commerciali. Purtroppo le previsioni meteo non lasciano presagire nulla di buono in merito alle prossime ore. Sono ancora previsti temporali e precipitazioni intense. E c’è chi già si domanda perché la Regione Campania non abbia effettuato i dovuti controlli della bandiera blu che prevedeva in tutte le strade di Castel Volturno comunali esistenti, il servizio caditoie.

Giuseppe Sapio
(Associazione Bagnara Vive)