|

Teatro Troisi: parte la stagione 2020/2021

Data pubblicazione: 12-10-2020
 

Il direttore artistico Fabio Brescia ha aperto la conferenza stampa definendo quello che il teatro sta attraversando “un periodo di resistenza” e ha rincarato la dose affermando: “Speriamo di fare tutta la stagione”. Ma anche pensieri ottimistici nel suo discorso. “Quando sentii Pino Oliva gli chiesi: Che facciamo? Ci fermiamo? La sua risposta fu un lapidario Non esiste proprio”. Si inizia, allora, a fine ottobre con tanti nuovi progetti e tanta voglia di teatro nel rispetto delle norme sanitarie. La sala potrà accogliere 200 persone per ogni recita. 10 gli spettacoli in abbonamento al prezzo “davvero simbolico” di 130 Euro. Inaugurazione il 24 ottobre con Simone Schettino in Il meglio di… A seguire: Monica Sarnelli in Napoli@colori con Alfredo Di Martino e Pino Tafuto; Statue Unite di e con Eduardo Tartaglia con Veronica Mazza; Pigliate sta pastiglia con Vittorio Marsiglia; Signori, favorite i biglietti, riadattamento e regia di Fabio Brescia in scena con la sua compagnia; Nella vecchia pandemia di Lello Marangio, Lucio Pierri e Francesco Procopio; Tutti in crociera di Antonello Costa con Gianpiero Perone e Annalisa Costa; Tesoro, dobbiamo parlare! Scritto e diretto da Ciro Villano con Angelo Di Gennaro e Marina Suma, con la partecipazione di Maria Del Monte; Il Vizietto con Diego Sanchez; Parlami d’amore di Philippe Claudel, traduzione di David Conati, regia di Francesco Brachetti, con Nathalie Caldonazzo e Francesco Branchetti.

Valeria Rubinacci