|

ANEC, ACEC e FICE PRESENTANO A VENEZIA GLI EVENTI DELL'INDUSTRIA CINEMATOGRAFICA

Data pubblicazione: 08-09-2020
 
Tolo tolo di Checco Zalone

Il Lido di Venezia ha ospitato  all’Italian Pavilion dell’Hotel Excelsior, la presentazione degli appuntamenti professionali dell’industria del cinema, che caratterizzeranno il prossimo autunno: in ordine cronologico si tratta degli SdC Days - Onlife 2020 dell’ACEC - Associazione Cattolica Esercenti Cinema (da Senigallia con collegamenti da tutta Italia, dal 24 al 26 settembre), degli Incontri del Cinema d’Essai della FICE - Federazione Italiana Cinema d’Essai (a Mantova la XX edizione, dal 5 all’8 ottobre) e delle Giornate Professionali di Cinema dell’ANEC - Associazione Nazionale Esercenti Cinema (la 43^ edizione a Sorrento, dal 30 novembre al 3 dicembre). I tre eventi, rivolti ai professionisti dell’industria con il coinvolgimento del pubblico cittadino, testimoniano quest’anno la piena ripartenza delle attività cinematografiche dopo mesi di grande difficoltà. La presentazione veneziana, negli spazi Cinecittà-Anica, è avvenuta peraltro mentre finalmente riparte il mercato cinematografico, grazie all’uscita di tre film di successo negli ultimi due fine settimana: “Tenet”, “After 2” e “The new mutants”.
Proprio a sottolineare la ripresa del settore cinematografico, la presentazione è avvenuta in forma congiunta, alla presenza dei presidenti associativi: Mario Lorini per l’ANEC, Adriano Bianchi per l’ACEC e Domenico Dinoia per la FICE, con ospiti dell’industria e delle istituzioni. In collegamento streaming il Sindaco di Sorrento, Giuseppe Cuomo, e il vicesindaco di Mantova, Giovanni Buvoli, mentre al Lido sono intervenuti anche Piera Detassis, Presidente e Direttore Artistico dell’Accademia del Cinema Italiano - Premi David di Donatello, e il Presidente ANICA Francesco Rutelli.
L’evento ha costituito l’occasione per annunciare la struttura e le prime anticipazioni dei tre appuntamenti. In particolare, gli SdC Days ospiteranno la presentazione del progetto di ricerca e formazione per le Sale della Comunità “Theater (R)evolution. L’evoluzione dei modelli di business della sale cinematografiche”, a cura del prof. Michele Casula.
Gli Incontri del Cinema d’Essai di Mantova sono caratterizzati da molte anteprime del miglior cinema d’autore: tra i titoli già annunciati “Il cattivo poeta” di Gianluca Jodice con Sergio Castellitto (01 Distribution), “Gagarine” di Fanny Liatard e Jérémy Trouilh  (Officine Ubu, selezionato dal Festival di Cannes), “Est - Dittatura last minute” di Antonio Pisu con Lodo Guenzi, che ha debuttato alle Giornate degli Autori veneziane. Annunciati i primi destinatari dei Premi FICE ai talenti del cinema d’essai: i registi Giorgio Diritti, Ferzan Ozpetek, Elisabetta Sgarbi; l’attrice Sara Serraiocco, la produttrice Donatella Palermo, il costumista Massimo Cantini Parrini, Luigi Lonigro di 01 Distribution.
 Le Giornate Professionali di Cinema vedranno convergere a Sorrento esercenti, produttori, distributori, giornalisti per le convention con cui le Società di distribuzione presenteranno le uscite cinematografiche del 2021, le anteprime, i convegni, il Salone espositivo dell’industria e naturalmente i Biglietti d’Oro ANEC ai campioni d’incasso del cinema in Italia; un’annata che, prima dell’interruzione delle attività per la pandemia, ha evidenziato tre grandissimi successi tutti italiani, che saranno celebrati il prossimo 2 dicembre: “Tolo tolo” di Checco Zalone, “Il primo Natale”di Ficarra e Picone, “Pinocchio” di Matteo Garrone.
“Con gli eventi presentati oggi a Venezia”, hanno sottolineato i presidenti delle Associazioni dell’esercizio, “si può guardare avanti con ottimismo, pensando al positivo andamento del mercato sala prima dell’interruzione, consapevoli della produzione di alto livello, per ogni tipo di pubblico, che uscirà nelle sale nei prossimi mesi. L’industria del cinema, in ogni suo comparto, si è rimboccata le maniche lavorando in piena collaborazione per ricominciare, anche grazie alla vicinanza e al sostegno del Governo - in particolare il Ministero per i Beni e le Attività Culturali e il Turismo - delle Regioni e degli Enti locali. Una collaborazione che proseguirà anche nei prossimi mesi per riallacciare i rapporti con il pubblico su tutto il territorio”.