|

Un podio e una pole al Nürburgring per Fascicolo

Data pubblicazione: 07-09-2020
 
Fascicolo

“Sono indubbiamente soddisfatto – ha commentato Fascicolo – la nostra premessa era di migliorare rispetto a Misano e così abbiamo fatto in termini di prestazioni. Come risultato insieme a Claude Yves Gosselin abbiamo ottenuto un solo podio (nel primo round i due avevano conquistato due podi, ndr) e un quarto posto. Il team Boutsen Ginion ha lavorato benissimo e siamo motivati in vista dei prossimi appuntamenti”.
Effettivamente i risultati in pista in Germania potevano essere diversi. Fascicolo, infatti, molto ispirato e concentrato sul tracciato del Nürburgring, dopo aver lavorato molto bene durante le prove libere, ha completato una buona preparazione della vettura insieme ai meccanici del team e al compagno di squadra Claude-Yves Gosselin. “Le qualifiche sono state perfette – ha aggiunto il veneto – e dopo aver risolto il problema di grip sull’asfalto molto scivoloso, ho centrato un’ottima pole position di classe. Un risultato importante che mi ha permesso di partire da una buona posizione in griglia e mantenere poi il comando della corsa, dove sono riuscito ad accumulare un vantaggio importante sul primo dei miei inseguitori. Tanto lavoro per nulla, purtroppo, perché prima di concludere il mio stint è entrata la Safety Car che ha annullato tutto il margine che avevo accumulato. Alla ripartenza, Claude ha riscontrato qualche problema con la temperatura degli pneumatici e non è riuscito a gestire il risultato scivolando fino al quarto posto”. In Gara 2, la vettura di Boutsen Ginion partiva dalla terza posizione con Gosselin in vettura. Al cambio pilota Fascicolo ha preso il volante sempre in terza piazza con un distacco di circa 20 secondi dal secondo di classe. La parte del veneto è stata caratterizzata da una fantastica rimonta, che è rimasta purtroppo incompiuta. “Sono riuscito a recuperare tantissimo– ha concluso Fascicolo – fino a trovarmi a soli due secondi dal mio rivale, ma non ho guadagnato alcuna posizione. Mi sarebbero serviti ancora tre-quattro giri. Sono comunque contento per essere salito nuovamente sul podio, festeggiando un altro terzo posto. Ora pensiamo al prossimo round di Barcellona dove non ho mai corso e la concorrenza sarà agguerrita. In pista al Nürburgring siamo stati protagonisti di una bella prova che ci fa ben sperare in vista delle prossime sfide”.  Prossimo appuntamento per il terzo round del Super Trofeo Lamborghini sul tracciato di Barcellona dal 9 all’11 ottobre.