|

TENNIS, PADEL, NUOTO E FITNESS PROTAGONISTI :"ENJOY FOR UMANITY"

Data pubblicazione: 16-09-2020
 

“EnjoySporting Club”, ovvero fruire dello sport all’interno di un Circolo. Una traduzione letterale attendibile per descrivere l’attività del nuovo centro sportivo romano, tra il Torrino e Mezzocamino, in via Cristoforo Colombo 1800. E, probabilmente, l’ubicazione è  un segno del destino, con l’ingombrante  nome che reca sul proprio biglietto da visita: una“scoperta” del benessere all’aria aperta - con particolare attenzione al tennis, con 9 campi, sette in terra rossa e due “veloci” - così come negli spazi interni adibiti al fitness e alla ristorazione.  Come vedremo, si può parlare altresì  di una riscoperta, diuna sorta di “uovo di Colombo” covato dall’intuizione del direttore generale Fabrizio Matalone e dal sostegno della famiglia Carlucci che ha patrocinato l’intera pianificazione: in tempi non sospetti, ovvero prima della pandemiada Covid 19, l’utilizzo del Circolo è stato pensato  e mirato precipuamente in modalità outdoor, quindi all’aperto. Così, nell’immediato post lock down,alla ripresa ufficiale degli allenamenti, la struttura di via Cristoforo Colombo si è trovata già avanti nella preparazione e nell’utilizzo degli spazi, pur nel rispetto rigoroso e integrale delle misure anti-Covid.  Prova ne sia la preparazione che ha svolto all’Enjoy Sporting Club la 21enne tennista russa Elena Rybakina, n° 17 del ranking, attesa protagonista al Foro Italico.
Il veloce quanto costruttivo percorso intrapreso da questa start up assolutamente innovativa di fare attività sportiva non nasce solo da felici intuizioni: alla base c’èuna solida base imprenditoriale e progettuale che nella propria programmazione non tiene lontani gli aspetti sociali della ricerca nel campo medico-scientifico e della solidarietà. Così, nello stilare un ciclo di manifestazioni divisein tre settimane tematiche -a partire da sabato 12 Settembre fino a domenica  4 Ottobre–“EnjoySporting Club” ha deciso di impegnarsi in prima persona:  l’accesso a tutti gli eventi del weekend è su prenotazione e prevede una quotadi partecipazione chesarà devoluta al Pronto Soccorso dell’Università Campus Bio-Medicodi Roma.

Aurelio Badolati