|

"Dal telelavoro allo smart-working"

Data pubblicazione: 21-12-2020
 

L'argomento:  “Dal telelavoro allo smart-working”, con l’obiettivo, come afferma il Presidente  di Skal Roma, Paolo Bartolozzi di capire come cambia il mondo del lavoro e come dotarci di strumenti organizzativi, giuridici ed informatici per accompagnare questo cambiamento epocale.
Sono Intervenuti:
–         Tito Livio Mongelli di Galileo.it su “dal telelavoro allo smart working “
–         Alberto Bertaggia di SIAV su “Come realizzare lo smart working: tecnologie, software e suggerimenti”
–         Federico Sciarra su “Smart working e lavoro agile: cosa dicono i contratti e la dottrina”
–         Jacopo Percario su “Smart Working e privacy: prescrizioni e suggerimenti “
Il Vice presidente di Skal Roma e responsabile della Roma Skal Academy , Tito Livio Mongelli, dice: “Non c’è giorno che non si citi lo smart working come modalità di lavoro abituale di milioni di insegnanti, lavoratori della pubblica amministrazione ed impiegati privati. Siamo passati a quello che chiamiamo smart working da un momento all’altro ma è davvero così smart quello che stiamo facendo?Da più di 30 anni si parla di telelavoro, continua Tito Livio Mongelli e  sono 20 anni che si calcolano i possibili benefici della introduzione di lavoro a distanza per l’ambiente, per i lavoratori e per la produttività eppure prima della pandemia il lavoro fuori ufficio era statisticamente irrilevante.  Secondo uno dei primi teorizzatori del telelavoro, Domenico De Masi, già nel 2000 per passare dall’ufficio tradizionale all’ufficio diffuso serviva solo una cosa: iniziare a farlo.“.
Nel corso del seminario sono state evidenziate opportunità ed impedimenti, generando un elenco di sfide che possono essere riassunte così:
·         Saper collaborare a distanza
·         Rendere agili i processi di gestione delle mail
·         Garantire l’accessibilità delle informazioni
·         Saper lavorare per obiettivi
·         Saper condividere idee e materiali
·         Saper coltivare le relazioni
·         Dematerializzare in modo intelligente
·         Non perdere i dati
·         Curare la sicurezza e la privacy
·         Non dimenticarsi del quadro normativo
Fonte e slides : http://www.skalroma.org/dal-telelavoro-allo-smart-working/