|

Misano dal sapore dolce e amaro per Fascicolo

Data pubblicazione: 08-06-2021
 
Fascicolo a Misano

Il pilota veneto, al fianco di Nicola Neri, ha interpretato brillantemente la pista romagnola dove, al volante della BMW M4 GT4 del team Ceccato Racing, ha raccolto meno di quanto seminato. Il tabellino racconta di un podio in Gara 1 e di zero punti in Gara 2 per l’equipaggio Neri-Fascicolo, messi fuori causa da un contatto con un avversario.Dopo il secondo posto realizzato nelle qualifiche del sabato, nella prima corsa della domenica mattina il primo stint è affidato a Nicola Neri che mantiene la posizione di partenza. Con Fascicolo al volante, la BMW prova l’attacco al primo posto, ma l’ingresso della Safety Car, proprio tra i due contendenti, aumenta decisamente il divario, consegnando di fatto la vittoria agli avversari.In Gara 2, l’equipaggio di Ceccato Racing ha voglia di portare a casa il bottino pieno e sfrutta il vantaggio di partire dalla pole position, conquistata da Fascicolo in Q2. La prima parte della corsa è affidata al pilota veneto che nonostante la pioggia resiste agli attacchi e mantiene il comando della classe GT4 Am. Il fatto che, purtroppo, porta agli zero punti nella classifica, si verifica durante lo stint di Neri: la Mercedes AMG GT4 Nova Race compie un errore e dopo aver perso il controllo alla curva Tramonto, finisce contro la BMW M4 GT4 provocando un danno alla ruota anteriore costringendo al ritiro entrambe le vetture.“Peccato – commenta Fascicolo – avremmo potuto raccogliere molti altri punti. La vettura era performante e noi, nonostante la poco conoscenza del tracciato, avevamo trovato il giusto feeling. Anche la pioggia non ci ha infastidito più di tanto. Resta il rammarico per non essere stati in grado di capitalizzare la pole e per aver perso punti preziosi. Ora ci ritroviamo al terzo posto e dovremo lottare nei prossimi appuntamenti per riconquistare la vetta”. Prossimo round del Campionato Italiano Gran Turismo Sprint è in calendario il 5 settembre a Imola. Prima della pausa estiva c’è ancora il tempo della prova Endurance il 4 luglio al Mugello.