|

Oltre romanzo d'esordio di Abigail Regard

Data pubblicazione: 12-11-2020
 

Amore, morte e senso del sacro sono i temi essenziali del romanzo che, come fili, si intrecciano.Lentamente tessono una trama ricca di suspense, salti temporali e prospettici, dove intrighi e situazioni occulte aspettano di essere rivelati. Descrizioni e input sensoriali lasciano che il lettore si immedesimi nel racconto, vivendo un’avventura appassionata, connessa alle sensazioni e alle emozioni del protagonista. Paolo, affronta un lungo percorso di conoscenza e accettazione di sé: dalla scoperta dell’amore carnale fino ad arrivare a quella del dono ultraterreno, smascherando i fantasmi del suo passato e del suo futuro. La storia prende forma da un’esperienza pre-morte: un tuffo rovinoso in acqua in cui il giovane quattordicenne batte la testa contro gli scogli. La mente si stacca dal corpo esanime, Paolo rivede la madre deceduta da tempo, un salto nell’aldilà dal quale riesce a tornare grazie al suo fedele cane. Sarà infatti l’abbaiare dell’animale a richiamare l’attenzione dei soccorritori. Un’esperienza questa che segna profondamente il ragazzo: «non aveva più timore della morte, aveva compreso il significato dell’amore, la capacità di amare il prossimo senza condizioni, il sentimento che tutto l’esistente è un’unica entità e che la vita ha un significato profondo e un solo scopo, l’accettazione e la compassione per gli altri esseri umani e l’accrescimento dell’interesse per lo spirito e per la sua evoluzione».L’autrice ci accompagna nella narrazione introducendo diversi personaggi i cui differenti punti di vista le consentono di raccontare la storia attraverso più occhi, in un continuo intreccio al confine tra vita e morte. Un libro dalle tematiche profonde, intrigante e particolare, dove passato e presente si fondono rendendo quasi impossibile distinguere ciò che è terreno dall’ultraterreno.