|

IL MONDO DELLE FIABE CELEBRATO ATTRAVERSO I FRANCOBOLLI

Data pubblicazione: 27-12-2019
 
Alice

Un camino acceso, una mamma con un libro aperto, dei bambini in ascolto: anche questa è un’immagine molto bella di queste giornate di festa, la lettura di una fiaba è da sempre un momento magico per tantissimi bambini, che attraverso questi racconti possono sognare storie meravigliose in mondi fantastici. È con questo spirito che Poste Italianeha volutocelebrare alcune delle favole più conosciute, propriomediante un simpatico gioco di francobolli. Non si può non partire dalla favola italiana per eccellenza, quella di Pinocchio. Grazie ad un francobollo emesso il 7 maggio 2010 per la serie “Europa 2010: libri per l’infanzia”, il più celebre burattino del mondo,creato dalla fantasia e dalla penna di Carlo Lorenzini detto il Collodi, viene celebrato in un francobollo molto allegro, dai colori vivaci, che trasmette la modalità di vita spensierata che ha caratterizzato tante delle sue avventure. Molto significativa anche la celebrazione di un’altra fiaba, quella di Cappuccetto Rosso, attraverso un francobollo del 7 dicembre 1975 emesso all’interno della serie di francobolli celebrativi della “XVII Giornata del Francobollo”. La particolarità di questa emissione sta nel fatto che il bozzetto è stato affidato all’arte dei ragazzi di una scuola media, che sono stati capaci di raccontare la fiaba attraverso le loro intuizioni più spontanee, senza perdersi nelle sottigliezze degli adulti. Non poteva certo mancare Alice nel Paese delle Meraviglie, fiaba celebrata in un francobollo del 1976, la cui vignetta è piena di simpatici animali ed è stata disegnata sempre dagli alunni delle scuole medie.
Per continuare a stimolare la fantasia e la creatività dei più piccoli, Poste Italiane ha proposto una nuova iniziativa dedicata proprio a loro, invitandoli a spedire un disegno su un personaggio della loro favola preferita all’indirizzo “Disegna la tua fiaba preferita – I Fatti Vostri – Via Teulada 66 – 00195 Roma”. Chissà, magari dalla loro fantasia potrebbe nascere un francobollo per l’anno nuovo!