|

MOLTE MOSTRE DA VISITARE ANCHE IN LOCKDOWN

Data pubblicazione: 23-11-2020
 
Mostre a Roma

In seguito alle disposizioni dellʼultimo DPCM, per contrastare e contenere lʼemergenza sanitaria in atto, sullʼintero territorio nazionale vengono chiusi musei, archivi, biblioteche, aree archeologiche e complessi monumentali. Apparentemente un secondo e vero lockdown culturale. Apparentemente perché, a differenza del vero lockdown totale di marzo, il risultato di questo DPCM lascia ancora molto spazio alla fruizione dei beni culturali. Da una parte i musei sono chiusi al pubblico ma sono al lavoro nei propri interni e sempre più spesso assistiamo alla produzione di format online con streaming di produzioni realizzate ad hoc come accade al MAXXI di Roma. Dallʼaltra, essendo in molte regioni ancora liberi di circolare, possiamo godere e approfittare per approfondire la conoscenza delle bellezze atistiche delle proprie città. Nello specifico , Roma, per chi è alla ricerca di arte e bellezza, può andare sia alla ricerca della streetart (mappa Comune di Roma: http://www.turismoroma.it/wpcontent/uploads/2015/04/leaflet_streetart.pdf), sia frequentare le gallerie private dʼarte contemporanea. Spazi commerciali dove spesso sono in mostra gli artisti che popoleranno i musei nel futuro. Una lista delle mostre in corso nelle gallerie private di Roma è online sul sito romegallerytours.com. Le due ultime mostre visitate sono rispettivamente Katharina Grosse alla Galleria Gagosan che presenta delle tele di grande formato a tema astratto e la mostra di street photography di Andrea Poerio Piter alla Galleria Spazio Nuovo che, in occasione dei 10 anni di attività, presenta una project wall legata alle nuove frontiere della fotografia.

M.Cammuso